"MESSINA-RUSSIA", UNA STORIA CHE HA PIU' DI TRE SECOLI


L'associazione culturale si occuperà di promuovere la conoscenza del “pianeta” Russia in città. Sorge dopo le celebrazioni legate ai soccorsi delle marine straniere alle vittime del terremoto del 1908.

(Nettuno Press, 30/01/2009)

E’ nata “Messina-Russia” l’associazione culturale che si occuperà di promuovere la conoscenza del “pianeta”  Russia in città.

Formalmente l’Associazione nasce in questi giorni in cui la presenza russa è resa visibile dalla presenza in porto dell’incrociatore Moskva e dalle celebrazioni legate ai soccorsi delle marine straniere alle vittime del terremoto del 1908. Ma di fatto erano molti anni ormai che un piccolo gruppo di amatori della cultura e della lingua russa operava in città nelle “retrovie”, trovando espressione soprattutto in un sito, www. russianecho.net,  che ha portato un’eco della Russia sul web, a favore del pubblico italiano, ma non solo.

Le finalità ideali dell’Associazione traggono motivo da una storia che ha il suo fulcro nei giorni immediatamente successivi al terremoto del 1908, nelle imprese eroiche e coraggiose dei marinai russi tra le macerie della città distrutta. Ma che hanno origine molto prima. Fu infatti Piotr Tolstoj, un avo del celeberrimo romanziere Lev Tolstoj, il primo viaggiatore russo a lasciare memoria scritta del suo passaggio da Messina. Era il 1698. Da allora Messina ha sempre conosciuto un significativo scambio di relazioni con la Russia attraverso la presenza in città di viaggiatori, commercianti, imprenditori, scienziati, letterati, intellettuali in genere, e tra tutti questi anche premi Nobel. A ciò deve aggiungersi la rilevante e storica presenza in città di una comunità ortodossa che ha trovato solidarietà e sostegno anche nella Russia.

L’Associazione ritiene pertanto indispensabile continuare a coltivare la conoscenza della cultura e della società russa affinché i legami siano sempre più fondati, sulla base di una cognizione reale del patrimonio culturale della tradizione del passato e del presente della Russia. Inoltre l’Associazione vuole rappresentare un punto di riferimento per la comunità di nazionalità e/o lingua russa presente nella città e nei suoi dintorni. Del suo contributo, delle sue esigenze, delle sue proposte si farà portavoce nei confronti delle autorità italiane e di quelle russe all’estero ed in patria.

A presiederla ci sarà Alexandra Voitenko, di lingua madre russa, il vice presidente sarà Maurizio Lo Passo

 

 

Pin It
Joomla templates by a4joomla