Novità su Russianecho.net

Il fascino e la storia dell'icona PDF Stampa E-mail
Scritto da Giuseppe Iannello   
Mercoledì 12 Settembre 2018 17:03

Autore: Ilarion Alfeev

Titolo: L’icona. Arte, bellezza e mistero

Editore: Edizione Dehoniane Bologna

Prima edizione: luglio 2017

 

L’affascinante mistero dell’icona, e della sua storia. L’icona è e rimarrà un mistero per la sua stessa natura: immagine visibile dell’invisibile. Un viaggio nella storia, oltre la storia; nei luoghi della sua apparizione, negli spazi della cristianità: all’interno dei confini dell’impero romano, soprattutto in quello di Oriente per arrivare infine in Russia, nuova culla e crogiolo della tradizione orientale del cristianesimo, quello ortodosso, senza il quale è arduo comprendere l’essenza dell’arte iconografica e senza il quale è fuorviante ogni tentativo di comprendere il popolo russo stesso.

Poco più di cento pagine per intuire, percepire un mistero fattosi immagine, mistero che la copertina sembra riflettere; lo sguardo dell’Arcangelo (XII-XIII sec., Tbilisi), i suoi occhi, tutto il suo volto sembrano invitare il lettore ad “entrare” nel mistero, ad aprire il libro per comprendere cosa c’è al di là di quegli occhi.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 12 Settembre 2018 18:34
 
Alla scoperta di Dostojevskij, a Messina un seminario con Tat’jana Kasatkina PDF Stampa E-mail
Scritto da Ufficio Stampa   
Mercoledì 28 Febbraio 2018 19:58

Un appuntamento imperdibile e unico nel suo genere quello che il prossimo 13 marzo vedrà a Messina la studiosa russa Tat’jana Kasatkina, la quale terrà un’importante Lectio Magistralis dal
titolo Il cuore dell’uomo. Ad accompagnare Tat’jana Kasatkina sarà Elena Mazzola, linguista, traduttrice e docente universitaria. L’evento organizzato dal Cidi Messina (Centro di Iniziativa Democratica degli Insegnanti) avrà luogo, dalle ore 15.00 alle ore 19.00, presso l’Istituto Teologico “San Tommaso” (via del Pozzo 43, Messina).
Tat'jana Kasatkina, uno dei maggiori esperti di Fëdor Dostoevskij, introduce i partecipanti nell’opera del grande autore attraverso il metodo di lettura – da lei denominato – “da soggetto a soggetto”. Questo particolare metodo di indagine pone il lettore-interprete in un aperto dialogo col testo che, da oggetto di cui disporre, diventa un soggetto vivo con cui interloquire.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 28 Febbraio 2018 20:17
 
Il favoloso Caucaso di Iskander PDF Stampa E-mail
Scritto da Pietro Zveteremich   
Martedì 02 Agosto 2016 21:39

[tratto da: Pietro Zveteremich, Fantastico grottesco assurdo e satira nella narrativa russa d'oggi (1956-1980),
Messina, 1980, pp. 63-66]

Anch'egli figlio degli anni sessanta e del «Novyj Mir», Fazil' Iskander è uno di quegli scrittori che possono prodursi soltanto in paesi come l'Urss o gli Usa, in società etnicamente e culturalmente composite, dove convivono e a volte s'incontrano nazioni e lingue profondamente diverse. Iskander scrive in russo, ma è un abchazo, ossia originario di quel piccolo popolo che vive nell'omonima repubblica che oggi è incorporata nella Georgia. Questo è un fenomeno consueto nella storia della letteratura russa, che ha assimilato autori di altra origine etnica e se ne è immensamente giovata, cosi come la letteratura anglo-americana è stata ed è per grande parte fatta con l'apporto di autori delle più diverse provenienze etniche, cosi come è accaduto anche per la letteratura tedesca dell'area danubiana. Com'è noto, ciò è dovuto all'attrazione e alla pressione esercitate dalla nazione e dalla cultura egemoni in grandi Stati o aree geografiche plurinazionali..

Ultimo aggiornamento Mercoledì 28 Febbraio 2018 20:22
 
Presentazione di "9 Autori Russi del '900" presso l'associazione M. Gor'kij PDF Stampa E-mail
Scritto da Russianecho.net   
Giovedì 18 Gennaio 2018 22:22

A Napoli il 20 gennaio

"Uno squarcio sulla letteratura russa della prima metà del Novecento, quella inesorabilmente segnata da eventi capitali per la storia della Russia e dell’umanità intera: la Rivoluzione d’Ottobre e la Seconda Guerra Mondiale. Ideali e orrori, tragedie e eroismi che si incontrano e si scontrano nella vita della società e di ciascuno. E poi il mare, che nulla sembra aver a che fare con la Russia ed invece...

Le voci sono quelle degli scrittori Aleksandr Grin, Konstantin Paustovskij, Evegenij Zamjatin, Aleksandr Arosev, Il’ja Ehrenburg, Vasilij Grossman, Viktor Nekrasov, e dei poeti Boris Pasternak e Vladimir Majakovskij.

Nove autori tradotti e presentati da uno dei più noti e intricanti slavisti italiani, Pietro Zveteremich, che per due decenni si dedicò, tra l’altro, all’attività di docenza in Sicilia, a Messina, dove lasciò un ricordo indelebile. Che il tempo non ha scalfito. Questa pubblicazione, che appare a 25 anni esatti dalla sua scomparsa, vuole essere un tributo allo studioso, all’intellettuale e all’uomo Zveteremich che seppe appassionare alla cultura e alla vita di una porzione di mondo, la Russia, come cifra di una ricerca incessante, rigorosa e libera della verità." (dalla quarta di copertina de "9 Autori Russi del Novecento - Omaggio a Pietro Zveteremich")

 

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 18 Gennaio 2018 22:53
 
Dall'imperatore Costantino alla santa Matrona di Mosca PDF Stampa E-mail
Scritto da Giuseppe Iannello   
Giovedì 12 Febbraio 2015 19:34

La riproposizione della santità come strumento d'unità tra Oriente e Occidente.


Due conferenze nelle settimane scorse, hanno rilanciato a Messina il tema dell'Oriente, toccando la questione, fascinosa e ad un tempo scivolosa, della santità. Ha esordito temporalmente il Gabinetto di Lettura, dove Lucietta Di Paola Lo Castro e Maria Caltabiano hanno presentato il libro “San Costantino Imperatore” (vedi scheda n.1), frutto delle ricerche di una equipe di studiosi; ed ha idealmente continuato la Biblioteca Provinciale dei Frati Minori Cappuccini proponendo nei suoi locali, nell'ambito della Settimana per l'Unità dei Cristiani, l'incontro dal titolo “Il volto della Santità in Oriente”, soffermandosi in particolare nello sconfinato panorama fisico e spirituale della Chiesa ortodossa russa, con i suoi mille anni di storia.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 04 Marzo 2015 22:58
 
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 2

In libreria

LIGHT HEAD

di Olga Slavnikova

traduzione dal russo di Emanuela Bonacorsi

pagg.411, euro 20.00
Fandango Libri

Dopo "L'immortale", un nuovo romanzo della talentuosa scrittrice Olga Slavnikova è apparso nelle librerie italiane grazie a Fandango Libri: "Light Head", una metafora del perenne conflitto fra Stato e individuo ambientata nella Mosca di oggi.

 

Leggi la presentazione del libro


 

 

Le foto della settimana

Chi è on line

 49 visitatori online
Disclaimer:

Questo
sito dà voce a tutti coloro che amano la Russia e desiderano confrontare idee
ed esperienze riguardanti i rapporti fra i popoli italiano e russo. Se hai
qualcosa da consigliare o da raccontare, fallo!! :-)

Traduci questa pagina in:

Banner
Ricordiamo...
Banner
Aiutateci a salvare i bambini!
Banner
Clicca sul banner per scoprire come
Banner
Banner
Banner
LJUDA KOROTKOVA
Banner
Fotografie
Dossier
TERREMOTO DI MESSINA
Banner
aiuta Russianecho.net!
dona con Paypal !

Video playlist

Video dalla rete scelti per voi da Russianecho.net

Scorri l'elenco e clicca sul video di tuo interesse!