Il Liceo "La Farina" di Messina ha voluto coronare il lavoro compiuto dagli studenti in occasione della settimana dedicata dalle scuole italiane alla lingua e alla cultura russa per l'anno 2004 con un prodotto multimediale di grande interesse dedicato alla Russia vista e "scoperta" sotto diversi aspetti. Di seguito troverete l'introduzione al testo e il link al progetto che Russianecho è lieto di presentare ai suoi lettori nella sua forma originale. Buon viaggio!

***

Introduzione

Il progetto “Italia-Russia ‘settimana di studio nelle scuole’”, promosso dai Capi di Governo italiano e russo, è stato per noi, studenti della II C e della II D del Liceo classico statale “G. La Farina” di Messina, un’occasione per accostarci ad un mondo lontano, ad un tempo affascinante e misterioso, ricco di storia e di cultura. Con la guida dei nostri insegnanti Carabellò e Ragusa e con l’ausilio e la competenza dalla Dott.ssa Voitenko, abbiamo lavorato sul tema “In cammino verso Strasburgo… la Russia e l’Europa: mille anni di storia a stretto contatto tra diffidenze e attrazioni”, un tema di ampio respiro che, in linea con il nostro indirizzo di studi, ci ha consentito di spaziare tra i diversi ambiti storico, sociale, religioso, letterario, artistico, politico. Abbiamo cominciato con seminari e laboratori di ricerca sul popolo russo (origini e situazione nazionale e linguistica), sui rapporti tra la Russia e l’Europa, sulle caratteristiche e le tendenze dello sviluppo politico russo, sulle Rivoluzioni, sulla Chiesa ortodossa russa. Su queste basi, abbiamo individuato come centro delle nostre ricerche le Rivoluzioni del 1917 e intorno a tale argomento ci siamo cimentati con importanti autori della letteratura (Anna Achmatova, Bulgakov, Cekhov, Dostoevskij, Pasternak), con la cinematografia e l’arte russe. Nel nostro percorso di avvicinamento all’universo russo, inoltre, alcuni di noi hanno acquistato informazioni sulle superstizioni e le credenze, sulle feste, sul balletto, su sport solitamente ritenuti minori. Altri, invece, hanno svolto una ricerca di notevole valore sulla Chiesa russo-ortodossa, impreziosita dall’esame di alcune conosciutissime icone, delle quali è stata tentata anche una lettura dal punto di vista teologico. Quanto alla settimana di studio vera e propria, svoltasi nel periodo 15-21 Marzo 2004, essa è stata articolata in quattro incontri, di cui i primi tre in orario scolastico, ed ha coinvolto a turno tutte le classi dell’Istituto. Tali incontri hanno avuto per oggetto, rispettivamente:
  1. una lezione introduttiva sulla lingua russa;
  2. uno scambio di esperienze tra italiani che hanno soggiornato per motivi professionali in Russia e russi che vivono e lavorano in Italia;
  3. una breve presentazione delle nostre ricerche;
  4. una lezione-dibattito con il Prof. P. Fornaro, docente, fra l’altro, di storia della Russia presso l’Università degli studi di Messina, sul tema: “La Russia nel Novecento: dalla caduta degli zar alla possibile integrazione europea”.

Quest’ultimo incontro, in particolare, ci ha consentito di trarre le conclusioni, sia pure provvisorie, della nostra riflessione sul tema prescelto, facendoci comprendere come l’ingresso della Russia nell’Unione Europea costituisca un problema aperto e dalla soluzione incerta, per via della duplice anima –occidentale/europea e orientale/asiatica- propria del popolo russo e della contrapposta tendenza –all’isolamento ed allo stabile inserimento di dimensioni sopranazionali- che ha costantemente caratterizzato la sua storia. Sono stati momenti intensi e, consapevoli che la conoscenza e l’apprezzamento di una cultura diversa passa anche attraverso la condivisione degli usi e dei costumi… nonché… dalle quotidiane pratiche alimentari, abbiamo ritenuto di concludere la nostra settimana di approfondimento del mondo russo in un ristorante cittadino, dove è stato possibile gustare alcuni piatti tipici della tradizione culinaria russa… bagnati… da vodka rigorosamente russa!

Da questa rilevante esperienza formativa nasce il presente cd-rom. Esso contiene in sintesi o integralmente i contenuti e gli esiti di tutto il nostro itinerario di ricerca e, tuttavia, vuole essere non solo un documento ed un’attestazione duraturi di quanto svolto e acquisito, ma soprattutto un segno di impegno e di speranza, … di proseguire in futuro lo studio del mondo e della civiltà russa, in modo più approfondito e diretto, magari –anche- mediante scambi culturali e viaggi di istruzione guidati.

 

"In viaggio verso Strasburgo"


 

Joomla templates by a4joomla